24 Ore di Spa, la partenza di Valentino Rossi



I primi novanta minuti dalla corsa endurance in Belgio, privi di particolari contatti, offrono spettacolo al numeroso pubblico in tribuna. Nico Müller al via guadagna 15 posizioni prima di cedere l’Audi R8 a Valentino

Giulio Masperi

– spa-francorchamps (bel)

Davanti a decine di migliaia di spettatori sparsi tra le tribune e il paddock del circuito belga, in un grande clima di festa, è scattata la 24 Ore di Spa-Francorchamps, edizione numero 74 della storica gara endurance che costituisce il settimo appuntamento del campionato GT World Challenge Europe. Condizioni di pista asciutta e temperatura intorno ai 25 gradi allo start. Al via la Mercedes di Marciello, che scattava dalla pole position, è superata dalla Porsche di Klaus Bachler del team italiano Dinamic.

24 ore di spa, il via

—  

Privo di particolari contatti l’avvio di gara, caratterizzato invece da diverse forature, una delle quali interessa la Lamborghini Huracán di Mirko Bortolotti, che partiva quarto, costretto a un pit-stop anticipato a 48 minuti dal via. Intanto nella prima ora e mezza di gara la sceneggiatura della corsa belga si caratterizza per molti sorpassi e sfide, con una classifica in costante movimento. In testa si porta la Mercedes di Stolz, seguita a meno di 6 secondi da Marciello, terza a un’incollatura l’altra Porsche guidata da Ledogar compagno di Bachler, che era alla guida nel primo stint. Nelle posizioni di vertice spicca la Ferrari 488 numero 71 di Iron Lynx, che partiva decima, con Antonio Fuoco che recupera cinque posizioni e cede il volante a Davide Rigon, il quale mantiene la posizione a meno di 3 secondi dal leader. Le prime dieci posizioni vedono tre Mercedes, due Porsche, due Audi, due Ferrari e una Lamborghini, la Huracán numero 19 di Emil Frey, con Giacomo Altoè al via.

l’audi di valentino rossi

—  

Intanto nella parte centrale del gruppo nei primi 90 minuti di corsa brilla l’Audi R8 numero 46 del team Wrt. Nel corso del primo stint lo specialista dell’endurance, Nico Müller, recupera 15 posizioni risalendo sino al 20° posto, quando entra nell’abitacolo Valentino Rossi. Per il 43enne pesarese, al debutto assoluto sul tracciato di Spa, un buon inizio di gara: Rossi si mantiene nella top-25. Intanto alla vigilia della corsa Valentino Rossi aveva anticipato i propri programmi per il futuro prossimo. “Continuerò a gareggiare nel GT World Challenge Europe – ha detto il nove volte iridato nel Motomondiale -. La 24 Ore di Le Mans? Rimane un obiettivo, ma non credo si potrà realizzare nel 2023”. 





Source link

Denial of responsibility! planetcirculate is an automatic aggregator around the global media. All the content are available free on Internet. We have just arranged it in one platform for educational purpose only. In each content, the hyperlink to the primary source is specified. All trademarks belong to their rightful owners, all materials to their authors. If you are the owner of the content and do not want us to publish your materials on our website, please contact us by email – [email protected]. The content will be deleted within 24 hours.