“E’ il casco più grande del mondo, un onore per me”



La città di Pesaro ha inaugurato una particolare installazione: è il casco più grande del mondo, un tributo al nove volte campione del mondo

Umberto Schiavella

@
__umbe__

La città di Pesaro ha omaggiato Valentino Rossi con un’installazione unica al mondo: un grande casco, alto quattro metri e largo sei metri, con la possibilità, come ha evidenziato il Comune di Pesaro, di stampare la visiera in olografico/3D. Un’installazione destinata a diventare un vero marchio di Pesaro nel resto d’Italia e del mondo. L’enorme casco è arrivato da Riccione con una gru ed è stato posizionato in piazzale D’Annunzio. All’evento hanno partecipato tantissimi tifosi, provenienti da ogni regione d’Italia è da ogni parte del mondo. Presente, ovviamente, anche il nove volte campione del mondo di motociclismo con la fidanzata Francesca Sofia Novello. Come dichiarato dal sindaco Matteo Ricci: “Pesaro è la città di Valentino e questo è un grande omaggio alla sua carriera. Valentino Rossi è una leggenda mondiale, uno degli sportivi più forti dei nostri tempi. Siamo orgogliosi di dedicare a lui questo casco”. Il progetto è stato ideato da Massimiliano Santini del Comune di Pesaro. “Sono sempre stato appassionato di caschi – ha detto il Dottore – l’ho trovata davvero un’idea bellissima. Abbiamo deciso di fare questa grafica perché era la migliore e poi c’è scritto il mio nome dietro, quindi si riconosce che è mio”.

Le parole di Valentino Rossi

—  

“Grazie a tutte le persone che hanno lavorato al progetto e a tutti quelli che sono venuti qui oggi. Questo casco è bellissimo, mi piace veramente molto, è un vero onore per me”. Queste le parole di Valentino Rossi, pronunciate a Pesaro durante l’inaugurazione del casco più grande del mondo a lui dedicato. Il monumento, che pesa oltre 400 chili, è stato installato in piazzale D’Annunzio. “Sono davvero contento per questo omaggio – ha aggiunto Vale – perché per me Pesaro è una città molto importante. Mio padre è nato qui e i miei genitori si sono conosciuti a Pesaro. Io sono cresciuto a Tavullia, ma vengo tante volte qui a Pesaro, è la mia seconda casa”. “Sono sempre stato un grande appassionato di moto e sono felice – ha continuato il campione – perché, anche grazie alla mia carriera, si è appassionata tante gente. Persone che hanno seguito da più vicino le moto e poi ora abbiamo tanti piloti giovani in MotoGP, che corrono per noi. Quindi spero che tutti i tifosi continuino a guardare le gare e a fare il tifo”.







Source link

Denial of responsibility! planetcirculate is an automatic aggregator around the global media. All the content are available free on Internet. We have just arranged it in one platform for educational purpose only. In each content, the hyperlink to the primary source is specified. All trademarks belong to their rightful owners, all materials to their authors. If you are the owner of the content and do not want us to publish your materials on our website, please contact us by email – [email protected]. The content will be deleted within 24 hours.