Perché Berlusconi su TikTok non ha “battuto ogni record mondiale” e quali sono i video più visti


I social network (e in generale le aziende che lavorano su Internet) tendono a non divulgare pubblicamente i numeri che li riguardano, tranne che in rarissime eccezioni: difficile ottenere informazioni ufficiali su iscritti, classifiche dei creator con più follower, con più like o più commenti. E però, basta conoscere anche superficialmente le piattaforme per accorgersi che quello che ha detto Silvio Berlusconi a Porta a Porta non può corrispondere al vero.

Il leader di Forza Italia, che dall’1 settembre ha un profilo personale su TikTok, ha raccontato che “per me è stata ed è una cosa piacevole e intendo continuare”, anche se “non so quanti voti potranno arrivare”, e poi ha detto una bugia, riferendo che “il mio primo video su TikTok ha raggiunto 8,5 milioni di persone e ha battuto ogni record al mondo”. Solo che non è vero.

Contro la disinformazione

I social network verso il voto: TiKTok si prepara alle elezioni in Italia e negli Stati Uniti

di

Emanuele Capone



Quali sono i video più visti su TikTok

Come detto, non è facilissimo sapere quali siano davvero i video più visti su TikTok, quelli che realmente hanno “battuto ogni record al mondo”, ma basta scorrere i profili dei creator più seguiti per accorgersi che quello dell’ex Cavaliere è a parecchi milioni di visualizzazioni di distanza. Anzi, a miliardi di visualizzazioni di distanza.

Secondo classifiche non ufficiali, la clip più vista di tutte è quella dell’illusionista e regista americano Zack King che vola su una specie di scopa magica: a oggi, ha quasi 2,2 miliardi di views. King e i suoi trucchi compaiono spesso nella top ten di TikTok: ha un video da 1,1 miliardi di visualizzazioni in cui gioca a nascondino con gli amici, un altro in cui gioca con un bicchiere di vetro (quasi 970 milioni di views) e un altro in cui dipinge un muro (660 milioni di views).

In classifica ci sono anche video che da soli hanno contribuito a fare crescere la popolarità di TikTok, come quello natalizio del truccatore americano James Charles, che risale a fine 2019 e ha totalizzato 1,7 miliardi di visualizzazioni, oppure M to the B della giovane Bella Porch, che ormai sfiora quota 700 milioni. Inevitabile anche la presenza dell’italiano Khaby Lame, che ha una clip in cui spiega come vedere se si ha un’auto alle spalle prima di scendere dalla propria (con il retrovisore, ovviamente) che ha superato le 350 milioni di views.

Elezioni social/8

Quanto spendono i partiti in pubblicità su Facebook

di

Pierluca Santoro



I problemi di Berlusconi su TikTok

Come si vede, sono cifre nemmeno paragonabili a quelle snocciolate dal leader di Forza Italia, che probabilmente fa bene a stare su TikTok, ma forse ha qualche problema che andrebbe risolto.

Innanzi tutto, è evidentemente male informato (o mal consigliato) dai collaboratori: se a 85 anni è andato in tv a dire che “il mio video ha battuto ogni record al mondo”, è perché qualcuno gli ha detto che era così. Solo che quel qualcuno aveva fatto male i conti. Un altro problema, legato a questo e a quest’ansia dei numeri, è la visione dei social come fossero la televisione, dove il successo si misura attraverso l’Auditel: bisognerebbe spiegare a Berlusconi (ma non solo a lui) che non è difficile avere un video da 2-3, 5 oppure 8,6 milioni di visualizzazioni. Soprattutto se sei Berlusconi. Su TikTok non è difficile andare virale una volta, è difficile continuare a farlo. È difficile la costanza.

Questo è un altro dei problemi dell’ex Cavaliere, che si percepisce chiaramente scorrendo il suo profilo: dopo l’exploit iniziale, il suo consenso è in visibile calo, con i follower che si sono più o meno stabilizzati e hanno rallentato la crescita e le views che sono in picchiata. Finita la sorpresa iniziale per il suo arrivo, l’attenzione delle persone sembra essersi spostata altrove.

L’ultimo problema, per Berlusconi, è legato al fatto di essere arrivato da poco su TikTok: non ha ancora l’account verificato (diversamente da molti altri colleghi e avversari politici) ed è anche circondato da un oceano di cloni, falsi profili che cercano di approfittare della sua popolarità e gli rubano visibilità. Magari impedendogli di pubblicare davvero un video che possa “battere ogni record mondiale”.



Source link

Denial of responsibility! planetcirculate is an automatic aggregator around the global media. All the content are available free on Internet. We have just arranged it in one platform for educational purpose only. In each content, the hyperlink to the primary source is specified. All trademarks belong to their rightful owners, all materials to their authors. If you are the owner of the content and do not want us to publish your materials on our website, please contact us by email – [email protected]. The content will be deleted within 24 hours.